mercoledì 25 marzo 2020

"Sol-tanto 'tu' puoi"


Terzo cerchio

[Prima serie di tracce..]


Sol-tanto «tu» puoi...

... «ti» accorgi di chi è persecutore?
È necessità che «te» ne avveda.
Oltraggio è tempra...
È complessione contro il persecutore
L’oltraggio è un persecutore.

Lo strepito di cavalleria
Genera accanimento...
Isterismo, frenesia
Orientati in opposizione
L’onoranza, in realtà, di arrendersi
Capovolgendo il ritratto...
Il simulacro

La preponderanza...
Infiamma il ‘principe d’ispezione’
La parvenza di quiete...
È il nemico...
In contrasto con la «tua» fretta...
Premura e solerzia
Pertanto, chiama a raccolta...
I mali del «tuo» spirito.

La rivolta accadrà
Nel tempo delle ‘rinunce’
Apri la mente e chiudi gli occhi
Così vedrai ciò che è detto «mistero»

Brutalità è un’identità
Già da sempre e all’infinito
La villania è un limite
La reticenza è contrarietà
Pertanto attendo...
Una sommossa...
Sedizione, tumulto.

Ma «tu», sol-tanto «tu» puoi...
Poiché ‘vuoi’ con verità
Con gli occhi del destino.

Nessun commento:

Posta un commento